Vai al contenuto
Home » Gruppi di Animali. Ecco come chiamarli

Gruppi di Animali. Ecco come chiamarli

Ti sei mai chiesto come si chiama un gruppo di moffette? Non credo che userai il termine A surfeit of skunks, cioè un eccesso di moffette! Ma questo è solo uno dei tanti nomi strani che vengono attribuiti ai gruppi di animali!

In italiano usiamo sempre termini generali per chiamare un gruppo di animali come Branco, Mandria, gruppi.. Ma volete paragonare queste parole con termini inventati per descrivere specifici gruppi di animali? Per quanto riguarda però Impronta Animale è molto semplice, perché tutti noi facciamo parte di un bel Branco!

Ecco come chiamare alcuni gruppi di animali!

Ascolta “Nomi Assurdi degli Animali – Curiosità” su Spreaker.

A Parliament of owls, cioè Un Parlamento di Gufi. I gufi comuni, Asio otus, nel periodo che va da dicembre a febbraio si aggregano su un albero che funge da posatoio comune, e che verrà usato anche negli anni successivi. Il termine si ricollega al tratto associato a questo animale, la saggezza! Immagino che chi ha coniato questo termine, si è trovato in forte soggezione davanti a un posatoio di gufi giudicanti.

A murder of crows, o un uccisione/macello di corvi. Non è molto facile tradurlo in italiano, ma riflette ovviamente un altro significato culturale. I corvi come servi della morte, oscure creature, lobbisti di professione e cattivo presagio! Probabilmente a causa delle sue abitudini opportunistiche e necrofile.

A smack of jellyfish, come uno schiaffo di meduse. Avrai provato almeno una volta in vita tua il cosiddetto “pizzico di medusa”. Nuotare in mezzo a un gruppo di meduse, porta ad un bruciore intenso e diffuso causato dai loro nematocisti, come se ti schiaffeggiassero a destra e a manca, con tanto di segni alla fine!

A conspiracy of lemurs, una cospirazione di lemuri. Termine associato al Catta, anche se potrebbe essere usato con moltissimi altri animali! Lavorano e stanno compatti in gruppo per superare le difficoltà, come gruppi rivali o predatori attraverso tattiche di mobbing.

A bloat of hippos, o massa di ippopotami, nel senso di ammasso gonfio! Termine azzeccato, visto che alcuni bacini possono contenere molti individui e creare una sorta di zattera galleggiante di dorsi e teste! Nella mia ricerca ho trovato anche A Thunder of Hippos o tuono di ippopotami. Probabilmente un termine poco usato che forse si riferisce agli esplosivi sbuffi nasali durante le violente lotte per il potere maschile.

Ascolta “Nomi Assurdi degli Animali – Curiosità” su Spreaker.

A pride of lions, un orgoglio di leoni. La sua criniera elegante e la sua possenza felina sono stati utilizzate come simboli di potere dell’aristocrazia. Ci si riferisce a quei gruppi di bachelors o maschi scapoli che vagano nella savanah prima di trovare una compagna.

An ostentation of peacocks, cioè un ostentazione/esibizione di pavoni. I pavoni maschi fanno colazione con una tazza di sex appeal e passano la giornata a farsi notare dalle femmine con le loro vocalizzazioni squillanti, e le loro spettacolari ruote! Ogni maschio ha un proprio territorio, in cui fa la ronda e si esibisce in punti strategici.

A business of ferrets, o un lavoro di furetti. La traduzione non è semplice perché indica la loro operosità nel non fermarsi mai, essere sempre attivi nell’esplorazione, nel gioco e nelle interazioni sociali! Probabilmente riflette anche il lavoro che deve fare un proprietario per accudire dei furetti!

A couldron/cloud of bats, quindi un calderone o nuvola di pipistrelli. In alcune aree ricche di grotte e pertugi, al crepuscolo, si possono vedere comunità di pipistrelli che escono all’unisono, creando una vera e propria nube. La definizione di “calderone” si riferisce probabilmente alla massa scura che prende forma durante queste uscite, legata agli aspetti stregoneschi associati a questi animali.

A caravan of camels, una carovana di cammelli. I cammelli sono stati domesticati dall’uomo ben 3.000 anni fa in Arabia, e utilizzati sia come fonte alimentare, ma anche come animali da lavoro vista la sua eccezionale resistenza e le zampe adatte all’ambiente sabbioso!

Ascolta “Nomi Assurdi per Chiamare un Gruppo di Animali #3 – Curiosità” su Spreaker.

A pack of wolf/dog, cioè un pacchetto di lupi o cani. Il termine è evocativo! I membri del gruppo, che per i lupi sono dello stesso nucleo famigliare, stanno uniti durante tutte le attività della giornata! Sostituito con Branco, anche se quest’ultimo ha un’accezione negativa. Ma non il nostro Branco, noi siamo tutti carini e coccolosi.

An army of frogs, ehm.. Un’armata di rane! E’ un termine decisamente strano e non riflette per niente qualche loro caratteristica, nemmeno culturale! Forse per il loro elevato numero, soprattutto negli stagni durante la primavera e l’estate, e il frastuono del loro gracidare. Comunque questo termine si riferisce soprattutto quando il gruppo è formato da individui maturi di entrambi i sessi.

A mess of iguanas, come un disordine di iguane. Per capire meglio il perché di questo disordine, bisogna vederle quando si spaparanzano al sole! Essendo a sangue freddo sfruttare aree assolate per riscaldarsi, e tutti ci si fiondano a capofitto!

A shiver of shark, cioè un brivido di squali. Beh, diversi miei amici naturalisti hanno fatto l’esperienza di immergersi tra un gruppo di squali, ma a me fa molto paura! Trovarsi in mezzo ad uno dei loro gruppi fa sicuramente scorrere qualche brivido.

A crash of rhinoceroses, uno schianto di rinoceronti. Termine curioso, visto che i maschi adulti sono animali perlopiù solitari, ma le madri sono estremamente protettive. Probabilmente deriva dalla loro tendenza a caricare tutto cioè che potrebbe costituire un pericolo, o un fastidioso contrattempo.

Qual’è il tuo termine preferito? Dicci cosa ne pensi nei commenti. Altri episodi ti aspettano qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.